Gentil passato

Sovente scagliava le sue frecce Amor

con lo sguardo severo di una dama;

e tramite il suo occhio, chi la ama

sentiva un forte fuoco salir nel cuor.

 

Nulla rimane dell’antico dolor

che ogni gentil poeta ancora acclama

il mondo ormai un triste panorama:

l’amore ha perso il suo forte vigor.

 

Eppure allora era sì forte ‘l senso

da smuover ogni cosa al primo accenno

com’è diventato ormai melenso?

 

Mentre il mondo scorre col suo senno

nel gentil passato io ancor mi penso

divenendo sì dal presente menno

Riccardo M. Polidoro, 3a H

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...